Poesie

Poesie (51)

Lunedì, 04 Aprile 2011 19:04

Sempre lì

Pubblicato da

Voli di rondini disegnano il cielo
di scie scure, ma gioiose.
Canti d'uccelli appena nati
salutano il sole.
Canzone di fresca primavera
s'attacca al cuore.
Dove sei cuore mio?
Dove t'ho lasciato?
Nei rimpianti credevo
d'averti seppellito,
nei ricordi t'ho ritrovato.
Sempre lì.
In ascolto dei miei pensieri.
Dirigente dei miei affanni.
Segretario delle mie ore.
Sempre lì ad aspettare.
Sempre pronto a riaffiorare.
Io qui a guardare.
Son qui a cercare le parole
che vorrei dire, le cose
che vorrei fare, ma il tempo
incalza e non mi sta ad aspettare.
Corre, corre sempre in salita
e si diverte con la vita.
Si diverte con le ore che
spesso tormentano te,
mio cuore.

Lunedì, 28 Marzo 2011 18:04

Sogni

Pubblicato da

Ho sognato in una notte incantata.
Ho sognato in una notte fatata.
Ho sognato in un cielo stellato.
Ho sognato in un mare agitato.
Ho sentito dei passi vicini.
Ho visto due visi piccini.
Ho udito voci di bambini.

Ho visto due mani intrecciate.
Ho visto due ombre abbracciate.
Un sogno in un mondo di fate.
Un sussurro di ali spiegate.
Farfalle mai afferrate.
Canzoni mai ascoltate.
Parole mai pronunciate.

Un sogno di lunghe notti.
Notti fatte di sogni.
Sogni per non pensare.
Sogni per non ricordare.
Sogni chiusi nel cuore
senza una chiave,
per non far rumore.


Domenica, 27 Marzo 2011 19:48

PACE

Pubblicato da

Ho visto arcobaleni ed incontri.

Ho sentito messaggi e parole.

Ho visto paesaggi e dolci pensieri.

Hanno fatto girotondi intorno al mondo.

Colori. Profumi. Canti e rintocchi...

E non c'è pace. Non c'è unità.

Non esiste calore, ma vago pensiero.

Vaga la mente lontana cercando

silenzi e risposte.

E s'innalzano inni e s'intonano canti.

Risposte dure che fanno pensare.

Parole al vento da dimenticare.

Cerchiamo la pace lontana...

ma è già qui...dentro me, te, noi.

Non è per il mondo la pace.

Non è per il silenzio o la guerra.

Non è per razza o per religione.

E' semplicemente per Amore!

Se non c'è pace non c'è amore.

Senza amore non c'è pace.

Forse, tutti abbiamo scordato, o

mai imparato cosa vuol dire Amare.

(A.M.Chiapparo 2008)

Giovedì, 24 Marzo 2011 23:16

Come puoi dire che non è guerra?

Pubblicato da

Ascolta nel cielo, il rombo di un aereo,

poi un altro e un altro ancora...

Guarda lontano, verso l'orizzonte,

le scie che lasciano le navi pesanti.

Osserva i gabbiani impauriti

che scappano e s'appigliano agli scogli.

Scoppi improvvisi lacerano l'aria e tingono

di rosso fuoco l'aria sopita...

Come puoi dire che non è guerra?

Se odi improvvisi le grida dei bimbi.

Mamme che piangono cercando rifugio.

Vecchi che pregano ancora la speranza.

Come puoi dire che non è guerra?

Se intorno lasciano morte e distruzione.

Paura e rabbia. Rovine e macerie....

Come fai a dire ancora che

non è guerra?

(Anna M. Chiapparo)

Venerdì, 18 Marzo 2011 17:37

Meraviglie d'Italia

Pubblicato da

Domenica, 20 Febbraio 2011 11:06

La Nostra Calabria

Pubblicato da


Povera Calabria da sempre abbandonata

Nessun governo a te ti ha mai gradita

La gioventu' e' tutta ormai emigrata

Per ogni angolo di mondo e' ormai partita

Questa Calabria da noi tutti amata

Ogni notizia da noi ricevuta

Dice che fatalmente sei ormai ferita

Chi prima, chi poi, t'han tutti fottuta

Tutti questi emigrati andammo via

Sol per trovar qualche cosa migliore

Trovare un posto e chiamare casa mia

Come persona aver un po' di valore

Questo tanti di noi l'abbiam trovato

Per tutto cio' ne ringraziamo a Dio

Per te l'amor Calabria non e' cambiato

Teneramente ti porto nel cor mio

Mercoledì, 16 Febbraio 2011 02:33

TRAGICI EVENTI NEL QUEENSLAND

Pubblicato da

Carissimi tutti dal Queensland amici

Che gran disastro avete voi subito

Che gran dolore avete voi provato

Auguro ben presto sarete felici

Le vostre case completamente distrutte

Dall'orrendi temporali crudelmente

Quanta paura a voi povera gente!

Tragiche, nere giornate cosi' brutte

Disastro cosi' mai prima accaduto

Il cielo s'e' completamente aperto

Diluviando sulle case senza tetto

Vicina era la morte, tutto perduto

Arriva poi il ciclone, il terribile Yasi

D'altri cicloni, feroce il piu' di tutti

Case, proprieta', alberi eran distrutti

Mai s'eran visti cosi terribil casi

Amarezza, ferite, piaghe nei loro cuori

Perdendo tutto, con di piu' i loro cari

Saran tempi difficili, mesti ed amari

Ne casa, ne tetto, son rimasti fuori

Tempi crudeli son questi senza scherzare

Le lor piaghe speriamo guariranno

Le loro menti, i lor cuori pieni d'affanno

Or tocca a noi impegnarci ad aiutare

Giovedì, 17 Giugno 2010 11:09

"Calabria" di Pasquale Rombolà

Pubblicato da

Tu cuntegnusa nta lu tua doluri

Arridi sempe ad ogni forestiari

Dipingere no tti po nuju pitturi

Tu hai culuri di milli milli maniari

Giovedì, 17 Giugno 2010 11:03

"La Mia Calabria" di Pasquale Rombolà

Pubblicato da

Terra mia bella di sprendori anticu

Pagina 4 di 4

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.