Mercoledì, 25 Marzo 2015 16:01

A vita è na rota

Scritto da
Inserito in Poesie

Vi para ca duarmu
supa a sta seggia,
ccà assettata
e ‘mbeci di penziari
‘ndaju na carrettata.
U tiampu, cu mia si divertiu.
Mi scavau cuamu
nu zappaturi, rivotandu
e sarchijandu a tutti l’uri.
Supa a sta hfacci,
rughi a no finira,
mi chiantau senza cura
e a vita lesta lesta,
mi stranghijiau
cuamu na minestra.

Mi tajjiaru chiji trizzi
accussì belli
chi m’incurunavanu
cuamu na reggina.
Ora, hajiu capiji jianchi,
curti e senz’amuri.
Na pettinata e su
subbitu arriggettata.
Non hannu tiampu
sti hfijji d’oja,
mu ‘ntrizzanu cannola.
Su stressati e ‘ndaffarati
e ‘nci fujianu i jornati.
Mai na parola i cunfuartu,
mai n’abbrazzata disijata.
Ciartu ca u tiampu
è disgraziatu!
Cu mia si divertiu
cuamu nu mascheratu.
Amuri e sdiagnu
siminau a tuttu schianu.

Guardu tuttu
e stajiu cittu cittu
‘nta stu cantu
duva mi posaru.
No parru ma
pianzu ‘ndolorata
a sta vita sbenturata.
A vui vi para ca su scema,
surda e rimbambita,
ma tuttu viju e siantu
di sta vita sdarrupata.
Ciartu, ora su vecchia,
ciunca e arrunchiata,
ma no penzati
ca sugnu ‘ntronata.
A nenta siarvu e
diventai nu pisu,
ma na cosa vuajjiu
u vi dicu:

- "Fijji mia cari, ‘ndaffarati,
chi cchiù tiampu,
pe mmia non aviti,
è inutili ca v’affannati e fujiti…
a vita è na rota
chi gira e vota.
Oja ammìa,
domani tocca
a attìa sta fermata.
Finda ca era bona
a e vi servia,
mamma e nanna adurata,
ora restai sula
e abbandunata.
A vucca mia no parra e no
dicia nenta, stanca sugnu
i stare supa a sta terra.
Priagu notte e
juarnu u Signuri
mu mi caccia i sti doluri.
No ssu doluri d’ossa
e di vecchiajia,
ma doluri di “mannaja”!

Si sapìa, fijji non
‘nda hfacìa!
Miajju suli e sbenturati,
ca suli e abbandunati.
Ma a vita è na rota.
Oja gira, domani vota!
Cerca cuntu e
non ‘nda duna,
‘nci vola sulu bona fortuna!” -

(Anna M. Chiapparo)

(Fotografia di Radu Albu - dolore)

 
Ultima modifica il Mercoledì, 25 Marzo 2015 16:07
Altro in questa categoria: « Non sono poeta U gridu da 'Ndolurata »

Commenti   

andrea
# andrea 2015-04-01 20:18
Bellissima poesia. Complimenti.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Anna
# Anna 2015-04-06 22:11
Grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
michele cricri
# michele cricri 2015-04-18 20:27
che belli questi versi,tuttu e na rota nn fare cuasi mali ca tornanu arriadu. IO penso che siamo nella merda,sbandati di cuore,lontani dalle verità,uomini e donne vuoti in cerca di altri discorsi , la follia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Anna
# Anna 2015-04-19 20:32
Grazie. Già...aleggia un po' ovunque la follia. In cerca del superfluo dimenticandoci di ciò che abbiamo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione