Lu vennari di marzu

Lu vennari di marzu è dolerusu,
nuastru Signuri a la cruci hù misu.

Cu dui chjiova a li mani e natru jusu,
lu latu apiartu e lu costatu offesu.

Ma cui vi ciàngia a vui Patre amorosu
sù li peccati mia chi v'hannu offesu.

Supa a nnu munti levàru tri cruci
hìcia la muarti ammianzu e di dui latri.

Sua mamma 'nci hacìa lu piantu duci
hacìa ciangire li piatri adurati.

Oh Higghjiu e dimmi e ccui ti dau ssa cruci,
supa si santi spaji delicati.

Mi l'ave datu lu cane Giudeu,
chiju supa di mia chi 'nda pretende.

Higghjiu hammi na grazia e scinditinde
ca ccà c'è la tua mamma chi ti prende.

Mamma tu benedimmi e vavattinde
di chistu cuarpu mio cui 'nda pretende.

Ti benedicu ssi mani e ssi pede,
ti benedicu tuttu oh gioia mio.

Ti benedicu ssi fasci e ssi panni,
quantu gucci di latti io t'ezze a ttia.

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.