A Pino Minniti il premio di poesia "Quasimodo"

 

Gazzetta del Sud del 23 Giugno 2016

Continua a collezionare importanti attestati letterari Pino Minniti, il poeta di Limpidi di Acquaro che, lo scorso 2 giugno, al teatro "Imperiale" di Guidonia (Roma), è giunto terzo nella sezione poesia singola, con il componimento in versi "Vite trite", alla prima edizione del premio internazionale Salvatore Quasimodo.
Della giuria che lo ha selezionato faceva parte anche Alessandro Quasimodo, figlio del premio Nobel cui è intitolata la rassegna, assente alla premiazione per motivi di salute.
Nei versi di Pino Minniti c'è l'uomo, inteso in senso lato, con le sue solitudini e i suoi tormenti, e, tutto intorno, gli elementi del paesaggio e della natura, che avvolgono il protagonista della narrazione palesandosi al lettore con le loro sfumature a volte tristi e, a volte, foriere di speranza. Un nuovo riconoscimento di rilievo, quello ultimo, che si aggiunge ai tanti già ricevuti da Minniti, insegnante di lettere in una scuola di Serra con una sconfinata passione per la composizione poetica che lo muove a tradurre in versi gli stimoli intercettati quotidianamente dal suo animo nobile e sensibile.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.