Ex asilo comunale, presentata una proposta

 

Gazzetta del sud del 23 Novembre 2018

Un’istanza con indicazione di interesse all’acquisto dell’ex asilo comunale di Acquaro è pervenuta all’Ente entro il termine stabilito dall’apposita manifestazione d’interesse posta in essere dall’amministrazione comunale a guida Giuseppe Barilaro lo scorso 19 ottobre con la finalità di individuare probabili acquirenti, e conseguente destinazione d’uso, per il dismesso immobile sito in via Lucifero.
Più volte, con le passate amministrazioni, si era tentato di vendere gli immobili ma questa è una delle poche in cui si è presentato realmente un probabile compratore, che sarebbe interessato ad acquisire la struttura da destinare, successivamente, ad “attività produttiva secondaria e laboratori”. Nello specifico si tratta di un fabbricato in cemento armato di circa 510 mq (con annesso cortile esterno di 985), non accatastato, costruito sul finire degli anni '70 dall'amministrazione comunale targata Gaetano Bruni e fino al 2010 adibito a scuola materna, trasferita prima alla scuola elementare e, successivamente, nell’edificio che ospita le medie. Tempo addietro per la vendita della struttura è stata affidata la redazione di una perizia ad un esperto esterno, che aveva prodotto tre diverse stime, a seconda della destinazione: 173mila euro (civile abitazione); 203mila (attività produttiva terziaria); 114mila euro (attività produttiva). Con l’acquirente presentatosi si realizza, quindi, l’ultima ed economicamente più vantaggiosa ipotesi, che consente di inserire l’immobile nel piano di alienazione.

Valerio Colaci

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.