Uniti nel “pranzo sociale” che spezza la solitudine

Croce rossa, Pro loco e chiesa hanno dedicato la giornata ad anziani e persone sole.

Gazzetta del sud del 6 Gennaio 2019

Un pomeriggio all'insegna dello stare insieme è andato in scena ieri ad Acquaro, fortemente voluto dalle locali Croce rossa italiana e Proloco che, con la collaborazione della parrocchia, hanno unito le loro forze per far vivere l'atmosfera ed il calore delle feste anche agli anziani ed alle persone sole del paese.
Questo l'intento principale del pranzo sociale svoltosi presso i locali della casa canonica dove, nonostante il freddo pungente di questi giorni, in tanti hanno risposto all'appello, partecipando con gioia all'iniziativa solidale, cui hanno preso parte anche la presidente provinciale Cri Caterina Muggeri, alcuni componenti dell'amministrazione comunale e qualche anziano ospite della casa di riposo "don Francesco Luzzi".
I pensionati hanno così potuto trascorrere del tempo in compagnia, scambiando quattro chiacchiere e riaccendendo il sorriso sui loro volti, grazie ad un'iniziativa che restituisce al volontariato la propria naturale essenza: dedicare il proprio tempo libero a chi ne ha più bisogno.
E la partecipazione numerosa alla manifestazione ne è stata la riprova. Una brutta bestia la solitudine, che spesso va ad appesantire gli acciacchi di una delle fasi più delicate della vita, la terza età. Provare ad alleviarla con un gesto semplice, fraterno ed amorevole è dunque un'azione nobile, in una società, quella moderna che, anche in un piccolo contesto, dove non esistono luoghi specifici di aggregazione, può perdere di mira la valenza di grande risorsa che gli anziani rappresentano in termini di saperi, esperienza, memoria storica locale e tradizioni.
Un sentito grazie per la partecipazione e per l'organizzazione è stato rivolto dal parroco, don Saro Lamari, dalla Muggeri e dal presidente della Pro loco, Giuseppe Esposito, che ha esteso i ringraziamenti anche ai commercianti del luogo, i quali hanno donato parte dei prodotti per rendere possibile l'evento, conclusosi con l'intento di ulteriori collaborazioni sinergiche per una più frequente riproposizione di tali apprezzabili momenti di condivisione.

Valerio Colaci

Commenti   

Nicola Vetere
# Nicola Vetere 2019-01-28 03:41
Io mi congratulo con tutti quelli che hanno collaborato, sicuramente l'anzini Acquaresi hanno accettato questa splendida iniziativa, spero che si sono divertiti, e che I volontari faranno del loro meglio per far si che si ripete. Auguri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Lock full review www.8betting.co.uk 888 Bookmaker

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso. Per saperne di più leggi la Cookie Policy.